Fashion over 40 Fotografia Lifestyle Viaggi

FIRENZE IN ROSA

20161111_135756
Pull: cache cache – jeans: piazza italia

Davanti a qualcosa di rosa la mia amica AK dice sempre
“chi veste di rosa si dice sia sicura e consapevole della propria femminilitá.”
Avrà ragione? Chissà…però di una cosa sono sicura… io nei panni di Barbie mi ci trovo benissimo, e soprattutto in quest’ ultimo periodo ho voglia di rosa e azzurro.
E il guardaroba che ho portato in questa Firenze piovosa sa di romanticismo e relax, casual chic dai colori pastello.

È strano… ma quasi tutte le persone che conosco hanno visto Firenze sotto la pioggia, a me quest’ esperienza invece mancava… ma sapete che c’ é? La pioggia regala a questa città un incanto straordinario e alla fine bagnarsi un po’ è persino piacevole.
I numerosi turisti soprattutto spagnoli (sento ovunque parlare il mio idioma preferito) non si lasciano spaventare nemmeno dal rumoroso temporale che si è abbattuto con forza nel pomeriggio sulla città, ed ecco spuntare ombrelloni pieghevoli e impermeabili in plastica leggera coloratissimi ovunque.
Non saranno il massimo dello chic ma io li adoro!!! Non ingombranti come l’ombrellino e consentono di fare i fotografi abbastanza agevolmente.
Si perché io sono quella che scatta le foto anche sotto l’ uragano con l’impermeabile e l’ombrello rosa.

“La pioggia, non bagna il nostro amore quando il cielo è blu, la pioggia, la pioggia non esiste se mi guardi tu… butta via l’ombrello ormai che non serve piú…”

E domani è un altro giorno, magari ancora piovoso, magari con l’Arno che si gonfia e quando si gonfia fa davvero paura…
Ma la gente qui prende ogni cosa con filosofia, sa ridere e affrontare tutto con l’ironia velenosa che solo i fiorentini hanno.
A proposito… io oggi in rosa romantico ho pranzato da “Tito” una trattoria deliziosa in via San Gallo a una decina di minuti dal Duomo… se siete in zona fateci un salto, si mangia benissimo e il personale è straordinario!!! Un’ iniezione di buonumore assicurata!!!

20161111_143549

20161111_150233

20161111_143448

20161111_151734

In front of something pink my friend always says AK
“Who dresses in pink is said to be safe and aware of her own femininity.”
He will be right? Who knows … But one thing is for sure … I in the shoes of Barbie I am fine there, and especially in the latter ‘time I feel like pink and blue.
And the wardrobe that I brought to this Florence rainy knows of romance and relaxation, casual chic pastel colors.

It’s strange … but almost all the people I know have seen Florence in the rain, to me this ‘experience however was missing … but you know that c’ is? The rain gives this city an extraordinary charm and eventually get wet a little ‘is even pleasant.
The many tourists especially Spanish (I hear everywhere talk about my favorite idiom) not intimidated even by the noisy storm that hit hard in the afternoon on the city, and here check folding umbrellas and raincoats lightweight plastic colorful everywhere.
Will not be the ultimate in chic, but I love them !!! Not as cumbersome as the parasol and let you do the photographers quite easily.
It is because I am the one who takes pictures even under the ‘hurricane in the raincoat and pink umbrella.

“The rain does not wet our love when the sky is blue, the rain, the rain does not exist if I look at you … throw away the umbrella now you do not need more …”

And tomorrow is another day, maybe even rainy, perhaps with the Arno river that swells and swells when it is really scary …
But people here take everything with philosophy, he knows how to laugh and face everything with poisonous irony that only the Florentines.
By the way … I had lunch today in pink romantic as “Tito” a delightful trattoria on Via San Gallo in about ten minutes from the Duomo … if you’re in the area let us jump, we eat very well and the staff is amazing! !! A ‘good mood injection assured!!!

No Comments Found