PICCOLI GRANDI LUSSI

DSCF7904

Avevo già affrontato in un vecchio post il tema del lusso (qui) e oggi come allora provo la stessa emozione nel passare una mattinata a scoprire la mia città e quei piccoli angoli nascosti che pochi conoscono, e questo è davvero un peccato.

Alberto venerdì ci ha condotte lungo il Naviglio Grande, un percorso fatto tante volte, tra cortili e spazi visti e rivisti mille volte ancora, ma come sempre mai veramente guardati.
Ed è meraviglioso chiudere gli occhi e lasciarsi andare alle storie e agli aneddoti con i quali Alberto condisce liberamente le sue splendide lezioni… non credo di aver mai incontrato in tutta la vita un uomo con una cultura così ampia, ma che sa trasmetterla con semplicità e umiltà.
Insegnare non è da tutti, decisamente….

Tra i cortili nascosti, al n. 66 del Naviglio Grande c’è un luogo meraviglioso, uno di quei cortili rimodernati della vecchia Milano, della Milano delle Osterie cantata da Jannacci e Gaber, con all’interno un laboratorio di incisione, il Centro di Incisione di Gigi Pedroli nato negli anni ’70 in questo meraviglioso scenario.
Il meraviglioso regalo di Alberto è stato farci incontrare questo straordinario artista, un artista poliedrico dedito all’incisione per mestiere e alla musica per diletto, che con la chitarra tra le mani regala alla vecchia Milano note dialettali davvero deliziose, e al mondo opere straordinarie con un mestiere che ancora pochi eletti hanno tra le dita.
Ho ascoltato rapita le sue spiegazioni su come si ottiene un’incisione e su quanto gravita attorno al suo mestiere, quasi innamorata di quella voce e di quelle parole, tanto era il trasporto con cui questo signore ci ha condotte per qualche minuto nel suo celato mondo.
Cos’è il lusso? Strano per una che parla di moda definirlo diversamente… ma il lusso per me ancora una volta è avere la possibilità di arricchire anima e cervello con esperienze e informazioni uniche.
E questa giornata è stata davvero un lusso cui mai avrei rinunciato per nessuna ragione al mondo.

Una mattinata d’arte e cultura e un pranzo da Anadima, un weekend da ricordare. 

DSCF7834

DSCF7838

I had already dealt with in an old post on the luxury theme (here), and now as then I feel the same emotion in spend a morning to discover my city, and those small hidden corners that few know, and that’s really a shame.

Alberto Friday led us along the Canal Grande, a path many times, including courtyards and spaces seen and reviewed a thousand times again, but as always never really looked at.
And it’s wonderful to close your eyes and let yourself go to the stories and anecdotes with which Alberto seasons freely its wonderful lessons … do not think I’ve ever met in my entire life a man with such a wide culture, but who knows transmit with simplicity and humility.
Teaching is not for everyone, definitely ….

Among the hidden courtyards, no. 66 of the Naviglio Grande is a wonderful place, one of those refurbished courtyards of old Milan, the Milan of Pubs sung by Whittaker and Gaber, containing an engraving workshop, Gigi Pedroli of Engraving Centre was born in years’ 70 in this wonderful setting.
The wonderful gift of Alberto was us together this extraordinary artist, a versatile artist devoted to engraving for a living and for fun music, with the guitar in his hands gives the old Milan dialect really delicious notes, and to the world with extraordinary works a trade that even a select few have between your fingers.
I listened kidnapped his explanations on how to get an incision and about everything concerning to his craft, almost in love with that voice and those words, so much was the transport by which this gentleman led us for a few minutes in his hidden world .
What is luxury? Strange for a speaking fashion define differently … but luxury for me is once again having the opportunity to enrich the soul and brain with unique experiences and information.
And this day was really a luxury that I would never have given up for no reason at all.

facebook-profile-picture

Silvia Ramilli

Fashion, food and Lifestyle Blogger

No Comments Yet

Comments are closed