Beauty over 40 Fashion Fashion over 40

FASHION A 40′ ANNI E PIU

41paXhtsVaL

La felicità nel corso della vita segue un percorso a U, scende dopo i 20, arriva al punto minimo ai 40, e poi risale nei decenni seguenti, per riassestarsi su toni positivi.
(Università di Melbourne)

Era il 1984 quando la borghese Maria Elide Punturieri detta Marina, coniugata Ripa di Meana e precedentemente nota come Marina Lante della Rovere scrisse la sua autobiografia intitolata “I MIEI PRIMI 40’ANNI”
Ricordo che allora il libro fece sorridere… gli uomini nemmeno a dirlo lo accolsero con ilarità e le donne con disprezzo, perchè allora a 40 anni la vita finiva, gli atleti erano già in pensione da un pezzo, chi lavorava guardava già alla pensione come un traguardo da li a 10 anni raggiungibile, le casalinghe ancora si abbruttivano dietro i fornelli e inseguendo l’acaro.
Negli strati più alti della società la situazione non era migliore, non ci abbruttiva dietro ai fornelli, ma il Prozac era il must per curare la depressione del tempo che passava, la società stessa ti faceva sentire vecchia e inadeguata.
Le femministe avevano combattuto per ottenere parità di diritti, ma dentro le donne ben poco era cambiato… il divorzio era ancora un male di cui vergognarsi, la donna in carriera era la zitella da deridere, chi non sceglieva il matrimonio come status simbol e obiettivo finale della propria esistenza una poveraccia da compatire.
Parlare di moda, stile di vita, sport, cultura? Eri una che non voleva crescere!

Fortunatamente per la mia generazione le cose oggi sono un po’ diverse, ma c’è ancora tantissimo da cambiare.
L’Italia non è tutta Milano e certe idee obsolete e radicate sono dure a morire, ma molto è cambiato.
Le 40enni di oggi sono molto diverse da quelle di ieri.
Guardando le foto degli anni ’80 potete rendervi conto di quanto diverse siamo dalle nostre madri (che nel frattempo sono cambiate, dando vita a una generazione di 70enni davvero invidiabile, più giovani oggi di allora!).
Le 40enni e oltre di oggi vestono alla moda, si truccano, fanno sport, viaggiano, visitano musei, si ritagliano tempo per se stesse e questo a tutti i livelli della società, non solo nelle classi più agiate.
Le 40enni di oggi sono coloro che hanno un lavoro fisso, una famiglia, uno stipendio che consente loro di fare ciò che vogliono, un mutuo concluso, e una gran voglia di vivere, mettersi o rimettersi in gioco, innamorarsi se necessario, viaggiare sole o con le amiche, o con la famiglia, crearsi se ancora non c’è una famiglia, o magari hanno figli grandi e possono vivere una giovinezza diversa.

Si può essere splendide a trent’anni, affascinanti a quarant’anni, e irresistibili per il resto della propria vita.
(Coco Chanel)

Ci sono donne splendide, affascinantissime a 40, 50, 60 e oltre perchè hanno raggiunto la consapevolezza che la vita è una e va goduta fino in fondo, vissuta con passione e voglia di assaporarne ogni lato.
Ma soprattutto perchè hanno capito che niente e nessuno è più importante di se stesse, e che l’unico giudizio o parere al mondo che contino siano i propri!
E quindi… indossate il vostro miglior sorriso, lo sguardo fiero e sicuro, un bel vestito, il tacco 12 e uscite a conquistare il mondo, perchè se lo volete davvero il mondo è ai vostri piedi!

Buon weekend

A 18 anni ti interroghi sul senso della vita, a 40 non te ne frega più nulla!
(dal film: IMMATURI)

20160801_143317+

cuci
Maria Grazia Cucinotta
20141112-linda-evangelista-655x436
Linda Evangelista

Julia Roberts

Sharon Stone
Sandra Ceccarelli
153055-barbora-bobulova-637x0-1
Barbara Bobulova

The happiness in life follows a U-shaped path, it falls after 20, gets to the point minimum to 40, and then goes back in the following decades, to settle again on positive tones.
(University of Melbourne)

It was 1984 when the bourgeois Maria Ilia Punturieri called Marina, conjugated Ripa di Meana and formerly known as Marina Lante della Rovere wrote his autobiography titled “MY FIRST 40’ANNI”
I remember that then the book made her smile … even to say the men greeted him with laughter and women with contempt, because then at 40 life ended, the athletes were already retired long ago, those who worked already looking to retirement as a target to reach them in 10 years, yet they also ruined their home behind the stove, and chasing the mite.
In the upper layers of society the situation was no better, we not abbruttiva at the stove, but it was the must Prozac to treat depression of the time that passed, the company itself made you feel old and inadequate.
Feminists fought for equal rights, but inside the women very little had changed … the divorce was still a bad thing to be ashamed of, the career woman was the maid from mock, those who did not choose marriage as a status symbol and ultimate goal of his existence a poor thing to be pitied.
fashionable to talk, lifestyle, sports, culture? You were one who did not grow up!

Fortunately for my generation today things are a bit ‘different, but there is still a lot to change.
Italy is not the whole of Milan and some outdated ideas and rooted die hard, but a lot has changed.
Today’s 40-year old are very different from those of yesterday.
Looking at the pictures of the 80 you can realize how different we are from our mothers (who in the meantime have changed, giving rise to a generation of truly enviable 70enni, younger now then!).
The 40s and beyond today’s fashionable dress, wear makeup, do sports, travel, visit museums, carve out time for themselves and this at all levels of society, not only in the upper classes.
Today’s 40-year old are those who have a steady job, a family, a salary that allows them to do what they want, a mortgage ended, and a great desire to live, or get back into the game, fall in love, if necessary, traveling alone or with friends, or with family, still arise if there is a family, or perhaps have young children and can live a different youth.

You can be beautiful at thirty, forty fascinating and irresistible for the rest of your life.
(Coco Chanel)

There are beautiful women, charming and at 40, 50, 60 and over because they have reached the realization that life is one and must be enjoyed to the end, he lived with passion and desire to savor every side.
But mostly because they realized that no one and nothing is more important than themselves, and that the only judgment or opinion in the world that count are the own!
And then … put on your best smile, the proud and confident look, a beautiful dress, the heel 12 and outputs to conquer the world, because if you really want the world is at your feet!

Have a nice weekend

At 18 question you about the meaning of life, at 40 you do not give anything!
(From the movie: IMMATURI)

No Comments Found